facebook
instagram
whatsapp
WhatsAppImage2020-11-15at13.38.58.jpeg

I Primi nove Venerdì

Gesù nelle sue apparizioni a Margherita Maria ci dona delle promesse che culminano nella grande promessa, che porta poi alla pratica dei primi nove venerdì del mese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9) benedirò i luoghi dove l'immagine del mio sacro Cuore verrà esposta e onorata. ( Lett. 35)

10) a tutti coloro che lavoreranno per la Salvezza delle anime darò il dono di commuovere i cuori più induriti. ( Lett.141)

11) il nome di coloro che propagheranno la devozione al mio sacro Cuore sarà scritto nel mio cuore e non verrà mai cancellato. ( Lett 39,4 e 89)

12) io ti prometto, nell'eccesso della misericordia del mio cuore, che il mio amore onnipotente concederà a tutti quelli che si comunicheranno il primo venerdì del mese per nove mesi consecutivi, la grazia della penitenza finale. Essi non moriranno in mia disgrazia, né senza ricevere i sacramenti, e il mio cuore sarà il loro asilo sicuro in quell'ora estrema.

La pratica dei primi 9 venerdì del mese al sacro Cuore è una pratica che è stata studiata e accertata dalla chiesa, verificata per così dire... Quello che rimane un dubbio è l'avverarsi della promessa, non potremo mai essere sicuri di aver adempiuto alle condizioni richieste e aver avuto i giusti propositi, nell'osservare questa pratica.

Gesù, rivela a Margherita Maria, quali sono le condizioni necessarie: ricevere la santa Comunione il primo venerdì del mese, per nove mesi consecutivi.

1) Essere in stato di grazia, senza coscienza di essere in peccato mortale, quindi è suggerita la confessione.

2) il primo venerdì del mese; scelta fatta da Gesù, il venerdì è il giorno in cui si commemora la passione e morte di Gesù.

3) per nove mesi consecutivi; perché è un tempo prolungato, che ci porta piano piano a scoprire il vero valore di questa promessa.

Gesù ovviamente ci chiede non sole le pratiche esteriori, ma anche e soprattutto quelle interiori, le disposizioni con le quali rispondiamo al suo appello. Ci chiede innanzitutto di ricevere la Comunione dei primi venerdí in " Spirito di amore e di riparazione, ecco l'anima di questa Comunione mensile: di amore che cerca di contraccambiare l'ineffabile amore del cuore Divino verso di noi; di riparazione per le freddezze, le ingratitudini, il disprezzo con cui gli uomini ripagano tanto amore.

Possiamo dire che questa pratica, più che assicurarci il Paradiso, deve essere fatta per procedere in un cammino di conversione che ci porta dritti tra le braccia di Gesù, adagiati sul suo cuore pulsante di amore per noi...

 

Le Origini del Culto

 

La Spiritualità

SacroCdGnoveVenerd.jpeg

1) darò loro tutte le grazie necessarie al loro stato. (Lett 141)

2) porterò soccorso alle famiglie che si trovano in difficoltà e metterò la pace nelle famiglie divise.(Lett. 35 e 131)

3) li consolerò dalle loro afflizioni ( Lett. 141)

4) sarò il loro sicuro rifugio in vita e specialmente in punto di morte. (Lett. 141)

5) spargerò abbondanti benedizioni sopra tutte le loro opere.

6) i peccatori troveranno nel mio cuore la fonte e l'oceano della misericordia. (Lett. 131)

7) riporterò le comunità religiose e i singoli fedeli al loro primo fervore. ( Lett. 141 e 132)

8) le anime fervorose giungeranno in breve a grande perfezione. ( Lett. 35)

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder