facebook
instagram
whatsapp

La Figura di San Giuseppe

01-12-2021 07:00

Fra Vincenzo

Totustuus_ocd,

La Figura di San Giuseppe

La figura di San Giuseppe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La figura di San Giuseppe

 

Alcuni studiosi hanno visto la figura di San Giuseppe preannunciata in alcuni importanti personaggi dell’AT in ragione delle loro virtù o della loro missione. Alcuni per esempio vedono nel patriarca Noè che riceve nell’arca la colomba nel post diluvio, l’immagine di Giuseppe che riceve Maria, la mistica colomba che porta Gesù, la Pace e la Salvezza degli uomini. Altri l’hanno visto legato a Mosè l’uomo più affabile e intimo di Dio. Altri a Davide per la fede, la santità, la pietà, capace di “custodire” i tesori del Re, i segreti di Dio. Ma in particolar modo lo uniscono al Patriarca Giuseppe, venduto dai fratelli: entrambi virtuosi, con una vita intessuta di gioie e dolori, entrambi condotti in Egitto (seppur per motivi diversi) quegli ricevette da Dio il privilegio di interpretare i sogni, questi riceve gli avvisi del Signore nei sogni. I sogni del primo videro il compimento nella vita del secondo. Una delle virtù che li accomuna è la castità: il primo si accontentò di morire in carcere pur di non venire meno alla castità per Dio, respingendo le avance della moglie di Putifarre; il nostro amato Giuseppe considerò la castità un dono per custodire nel miglior dei modi la Sposa dello Spirito Santo. Certo tutte queste sono figurazioni, nulla di certo, ma non trovate anche voi che si adattano in modo sorprendente al nostro amato Protettore? Non priviamoci, dunque, di rivolgerci a lui come “Custode” del nostro Paradiso terrestre: Gesù e Maria. Egli partecipò al grande mistero dell’Incarnazione del Verbo insieme alla sua Vergine Sposa e fu depositario di questo mistero d’amore. Il suo ruolo è INDISPENSABILE! È attraverso Giuseppe che Gesù acquista la dignità per essere introdotto nel popolo dell’Alleanza: è lui che gli ha dato il nome Emmanuel (Dio con noi), è lui che ha “custodito” da ogni pericolo il Signore della vita e la sua divina Madre, ed è sempre attraverso di lui che vi è l’attuazione dei misteri legati alla vita nascosta di Gesù, dove insegna al Figlio di Dio, insieme alla Madonna, ad essere Figlio dell’uomo. San Giuseppe e Maria Santissima non possono essere mai scissi: l’uno non esiste senza l’altro, insieme cooperano al grande mistero della redenzione, insieme divennero “maestri” del Maestro. San Giuseppe fece tutto in obbedienza al Padre Celeste facendo le sue veci sulla terra e mai venne meno a quel delicato compito di “Custode” della Sacra Famiglia. Chiediamogli la grazia di potere essere come lui “custodi” di Gesù e di Maria.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder