facebook
instagram
whatsapp

Sant'Alfonso Maria de' Liguori

01-06-2021 11:00

Il portale del Sacro Cuore di Gesù

Il Portale,

Sant'Alfonso Maria de' Liguori

Sant'Alfonso Maria de' Liguori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sant'Alfonso Maria de' Liguori nasce a Marianella (Napoli) il 27 settembre 1696

Era il primo di otto figli. Il padre, lo affidò, sin da piccolo, a precettori di rango, tra cui il pittore Francesco Solimena.

 

All'età di soli 12 anni s'iscrisse all'Università di Napoli e, quattro anni dopo, nel 1713 conseguì il dottorato, cominciando a esercitare la professione di avvocato già all'età di 16 anni.

 

Una dura sconfitta nella sua carriera professionale di legale nel 1723, lo convinse a consacrarsi a Dio. Scelta che non vide il beneplacito del padre. Fu ordinato sacerdote il 17 dicembre 1726, all'età di 30 anni e, come risultato di un compromesso con il padre, sempre contrario alla sua scelta, non poté entrare nella congregazione dell'oratorio di San Filippo Neri, divenendo sacerdote diocesano con residenza nella casa paterna. Chiamava a raccolta i fedeli più umili a cui spiegava il Vangelo con modi semplici davanti alla chiesa di Santa Teresa degli Scalzi. Nel 1732, all'età di 36 anni, lasciò definitivamente Napoli ritirandosi a Scala (in provincia di Salerno) dove fondò la congregazione del Santissimo Redentore. La vita della nuova congregazione fu travagliata, in seguito ai diversi divieti applicati agli ordini religiosi e Alfonso Maria de' Liguori si valse della propria esperienza giuridica, scegliendo la formula della congregazione religiosa, legale nel Regno di Napoli. La congregazione venne approvata nel 1749 da papa Benedetto XIV.

 

I Redentoristi, con la loro predicazione improntata alla semplicità apostolica, andarono, con le loro missioni, oltre i confini del Regno giungendo sino in Italia centrale e in Polonia.

 

Negli anni successivi alla fondazione della congregazione, Alfonso si dedicò alla stesura di numerose opere. Fu anche compositore di molte canzoni in italiano e in napoletano, tra cui il celebre canto natalizio: Tu scendi dalle stelle, scritto e musicato durante una sua missione a Nola derivato da Quanno nascette Ninno composta con testo in napoletano durante la sua permanenza a Deliceto (provincia di Foggia) nel convento della Consolazione.

 

Innamorato dell'eucarestia cerca di portare Gesù a chiunque ed è proprio su questa scia improntata sulla semplicità e sull'amore che compone la preghiera per la comunione spirituale; per permettere a Gesù di arrivare ad ogni persona!

"Gesù mio, io credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore. Come già venuto, io ti abbraccio e tutto mi unisco a te; non permettere che mi abbia mai a separare da te.”

 

 

Sant'Alfonso Maria de Liguori, è stato soprattutto un grande promotore della devozione al culto del Sacro Cuore. Il suo desid

erio era quello di far conoscere non solo il vangelo, ma anche l'amore di Gesù Cristo; di amarlo e farlo amare.

Ha composto la novena al Sacro Cuore, addirittura 7 anni prima del riconoscimento di questo culto da parte della Santa Sede. Novena che ha favorito la promozione di questo culto, poiché Sant'Alfonso era ben visto tra gli ecclesiastici del suo tempo.

Muore a Pagani il 1 agosto 1787, e proprio a Pagani riposano le sue spoglie nella Basilica Pontificia di Sant'Alfonso Maria de’ Liguori.

 

Il Portale del Sacro Cuore di Gesù

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder