facebook
instagram
whatsapp
telegram

Scapolare della Madonna del Carmelo

05-05-2021 00:00

Il portale del Sacro Cuore di Gesù

Devozioni,

Scapolare della Madonna del Carmelo

Le origini dello Scapolare della Madonna del Carmelo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scapolare della Madonna del Carmelo

 

In Terra Santa, sul Monte Carmelo, si stabilì, intorno al XII secolo, un gruppo di eremiti provenienti dall'Occidente, per vivere la sequela di Cristo nella sua terra.

Fu così che cominciò a formarsi l'ordine dei frati della beata Vergine Maria del Monte Carmelo, con l'intento di onorare la Madre del Signore e di imitarne le virtù.

Sull'esempio di Maria i frati desideravano vivere in uno spirito di preghiera e di contemplazione, in ascolto della parola di Dio, e in un clima di semplicità povertà e lavoro, offrendo la propria vita a Dio e seguendo la sua volontà ogni giorno.

Il segno distintivo dei frati Carmelitani fu lo Scapolare, che consisteva in una veste aperta sui lati e priva di maniche, che copriva l'abito religioso, dapprima per proteggerlo durante il lavoro manuale, e poi con un significato simbolico, per indicare il "giogo" di Cristo e la necessità di rivestirsi di lui.

In seguito, per venire incontro alle esigenze dei fedeli laici che desideravano condividere l'ideale di vita dell'ordine del Carmelo, venne creata una versione ridotta dello scapolare, costituita da due pezzetti di lana di modeste dimensioni, uniti da due nastri, da indossare come segno di appartenenza al Signore e a Maria, sua Santa Madre.

La grande popolarità dello scapolare del Carmine e la sua devozione furono dovute soprattutto a due episodi, legati a due privilegi specifici. Da antichi documenti del XV secolo la Madonna sarebbe apparsa al carmelitano San Simone Stock, uomo di profonda preghiera, che supplicava con insistenza la Santa Vergine affinché concedesse protezione un particolare privilegio ai frati Carmelitani, a Lei tanto devoti.

Un giorno la Vergine Maria gli apparve, accompagnata da una moltitudine di angeli, tenendo in mano lo scapolare dell'ordine. Maria gli disse: "Questo è il privilegio che io concedo a te e a tutti Carmelitani: chiunque morirà con questo scapolare sarà Salvo".

Non si conoscono con certezza il luogo e la data dell'apparizione, ma da un'antica tradizione, questa avvenne il 16 luglio 1251.

Lo scapolare divenne segno della particolare intercessione della Santa Vergine verso l'Ordine Carmelitano.

Il secondo esempio è legato alla "bolla sabatina" con cui Papa Giovanni XXII (1322) riferí una sua visione della Vergine, che avrebbe promesso "la liberazione dal Purgatorio il primo sabato dopo la morte ai Carmelitani e confratelli dell'ordine, che avessero osservato la castità del proprio stato di vita, offerto preghiera in suo onore è vissuto secondo il Vangelo di Cristo". Tale privilegio è detto "Sabatino". 

Questi privilegi sono estesi a tutti coloro che ricevono l'imposizione dello scapolare, poiché in questo modo si viene associati alla famiglia carmelitana, per condividerne la spiritualità e tutti i benefici. Chi lo indossa è certo di ricevere la speciale assistenza di Maria in vita e dopo la morte e, nel contempo, si impegna a corrispondere al suo amore, secondo una Vita di fede, nel fedele compimento dei propri doveri, alla sequela di Cristo.

Chi riceve lo scapolare professa una speciale devozione alla santissima Vergine, si impegna di invocarla con la preghiera e ad imitarne le virtù, e affida a  lei la propria vita per essere più pienamente unito a Cristo Gesù.

Lo scapolare del Carmine, è insieme al Rosario, una delle pratiche di devozione Mariana maggiormente raccomandate dalla Chiesa e dal Consiglio Vaticano II.

La benedizione dello scapolare della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo deve essere fatta preferibilmente durante una celebrazione, l'imposizione comporta l'aggregazione alla famiglia carmelitana e la partecipazione a tutti i benefici spirituali ad essa relativi. Lo scapolare la prima volta deve essere benedetto e imposto da un sacerdote, nella sua forma tradizionale, cioè in stoffa. Il Papa San Pio X, ha concesso di poter sostituire lo scapolare con una medaglia, che raffiguri da una parte l'immagine del Sacro Cuore di Gesù e dall'altra quella della Santa Vergine. Oltre ad avere una coerente vita cristiana nel totale affidamento a Gesù e a Maria, coloro che ricevono lo scapolare sono tenuti a dedicare abitualmente del tempo all'incontro con Dio nella preghiera privilegiando la recita del Santo Rosario oppure qualche ora della liturgia o l'ascolto della parola di Dio, e a partecipare con frequenza ai sacramenti (eucarestia e confessione) per nutrirsi alla fonte della Grazia.

Chi indossa devotamente lo scapolare può ricevere l'indulgenza plenaria in alcune ricorrenze: nel giorno in cui lo so riceve, nella festa della Madonna del Carmine (16 luglio), di San Simone Stock (16 maggio), di Sant'Elia profeta (20 luglio), di Santa Teresa di Gesù Bambino (1 ottobre), di Santa Teresa d'Avila (15 ottobre), di tutti i santi Carmelitani (14 novembre), di San Giovanni della croce (14 dicembre).

 

 

Le condizioni per ottenere l'indulgenza sono:

 

1) confessione;

2) comunione eucaristica;

3) preghiera per il Papa;

4) disposizione interiore di completo distacco dal peccato, anche veniale.

 

 

"Due sono le verità evocate nel segno dello scapolare: da una parte la protezione continua della Vergine Santissima, non solo lungo il cammino della vita ma anche nel momento del transito verso la pienezza della gloria eterna; dall'altra, la consapevolezza che la devozione verso di Lei non può limitarsi a preghiere da eseguire in alcune circostanze, ma deve costituire un "abito",  cioè un indirizzo permanente della propria condotta Cristiana intessuta di preghiera e di vita interiore, mediante la frequente pratica dei sacramenti ed il concreto esercizio delle opere di misericordia spirituale e corporale. In questo modo lo Scapolare diventa segno di alleanza e di comunione reciproca tra Maria e fedeli. San Giovanni Paolo II.

 

Il portale del Sacro Cuore di Gesù

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder